Connect with us

Il folletto dalle sette berrette

Mitologia & Storia

Il folletto dalle sette berrette

Il folletto dalle sette berrette, secondo la leggenda, si aggirava intorno al letto di chi dormiva durante la notte.

Il folletto dalle sette berrette, era una piccola creatura maligna e dispettosa che, saltellava sul petto degli uomini per rovinare loro il sonno. Il folletto portava sempre sulla testa sette berretti rossi, senza i quali avrebbe perso i suoi poteri, per questo era chiamato il folletto dalle sette berrette.

La creatura dispettosa, di giorno se ne stava a riposare fra le rocce, nelle quali nascondeva dei magnifici tesori. Di notte, si intrufolava nelle case degli uomini per prendersi gioco di loro.

Si metteva a saltellare sul loro petto e, quando questi si svegliavano, prometteva loro di regalargli parte del suo tesoro, a patto che avessero superato delle prove di abilità quasi impossibili.

L’unico modo per rendere il folletto inoffensivo era togliergli una delle sue berrette dalla testa.

Tra le sue vittime c’era un povero pastore. Una notte l’uomo, sentendo dei rumori uscì di casa e vide che il folletto disturbava le sue capre, si mise ad urlare e il dispettoso ospite scappò via. Da quella volta, ogni giorno, il folletto andava a far visita al pastore. Una notte l’uomo si svegliò mentre la creatura stava saltando sulla sua pancia e, con un movimento velocissimo, riuscì a sfilargli il berretto.

Era la prima volta che qualcuno riusciva a privare dei suoi poteri il folletto che indispettito, chiese al pastore di restituirgli il cappello.

L’uomo gli disse che, per avere indietro il berretto avrebbe dovuto rivelargli dove si trovava il suo tesoro. Dopo numerose insistenze, il folletto fu costretto a confessare il luogo del nascondiglio ma recuperato il tesoro, il pastore, invece di restituire il cappello, lo lanciò nel fuoco. Quando il folletto si avvicinò per recuperarlo, l’uomo spinse anche lui nella cenere e scappò via con il tesoro.

Da quel giorno, il folletto dalle sette berrette non tormenta più gli uomini durante la notte e il pastore non è più costretto a lavorare con le sue bestie per vivere.

Continue Reading

Il Team Editoriale di Searound Magazine vi da il benvenuto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Mitologia & Storia

To Top